Phone +39 threefoureight 0331144

Tutti sanno parlare in pubblico, in un modo o nell'altro. La domanda che dovresti farti è: "come faccio a parlare BENE in pubblico?"

Angelo

 

A tutti noi capita prima o poi di essere chiamati a parlare in pubblico. Per esporre idee, parlare di un progetto, condurre una riunione, o magari presentare qualcosa di fronte a 200 persone. Non è per forza un'esperienza nuova, e magari siamo anche convinti di farcela agevolmente. Poi, arriva il "momento della verità" di fronte al pubblico e si manifestano fenomeni imprevisti...eccone tre che conosco bene:

 

Ore, ore ed ore di preparazione, sei diventato (o diventata) più esperta degli esperti non c'è dettaglio che non conosci della tua presentazione ma................entri in sala e ti blocchi! Non sai più che dire. Il vuoto totale.....
   
Ti sono stati assegnati 20 minuti per la presentazione ma dopo 45 minuti stai ancora a meno di metà delle 60 slides previste....chiaramente un successo!... come reagirà il pubblico?  
   

 
...ma come?! Conosci la tua materia, la stai esponendo in maniera accurata, senza sbrodolature, eppure............dando un'occhiata al pubblico, qualcosa ti dice che non sta andando tanto bene....

 La "Vendetta di Montezuma", l'"Effetto Corazzata Potemkin" e l'"Effetto Mela Avvelenata":
tre segnali che ti può essere utile investire sul miglioramento delle tue capacità di public speaking

Angelo

 

 

La Vendetta di Montezuma: investire nella comprensione intellettuale di un tema e dimenticarsi degli aspetti emotivi del parlare in pubblico. Un fattore chiave, che può aiutarti o eliminarti completamente dalla scena: Non aver compreso i principali fenomeni cognitivi e sociali alla base dell'efficacia di un intervento in pubblico. Tipicamente, non aver compreso che: Parlare in pubblico ha una parte teatrale, performativa, per la quale ci si può (e ci si deve!) allenare...
Lightbox ImageEvitare l'Effetto Corazzata Potemkin: una presentazione efficace è un KISS! (Keep It Short & Simple)

 

 Il risultato di tre semplici esempi è che

se pure tutti (o quasi) sono in grado di aprire la bocca davanti ad un pubblico, farlo in modo efficace non è così scontato!

L'efficacia nel parlare in pubblico mobilita un vasto insieme di competenze specifiche, che in genere non fanno parte del percorso formativo universitario:

Essere consapevoli del proprio corpo....e saperlo usare!    
     
  Essere consapevoli delle proprie emozioni....e saperle mobilizzare!  
     
Storytelling: saper raccontare delle belle storie!    
     
Saper usare la propria voce in maniera efficace  

Essere un buon teatrante: sceneggiatore, costumista, scenografo

 
  Essere consapevoli del proprio pubblico...entrarci in empatia, saperlo stimolare ed entusiasmare  
     
(e solamente da ultimo!) conoscere molto bene ciò che si andrà a presentare    

 

Mi succede spesso: trovarmi di fronte degli affermati e riconosciuti professionisti (imprenditori, ingegnere, avvocati, giudici, manager, o magari guide turistiche) non sanno che le competenze di public speaking possono essere apprese, come qualsiasi altra competenza. O, magari, lo sanno, ma non hanno la più pallida idea di come migliorare le proprie capacità di parlare in pubblico, e finiscono per andare ad ascoltare un bravissimo oratore che gli spiega qualche teoria sul parlare in pubblico e tornano a casa soddisfatti (ma senza aver mutato di uno iota le proprie capacità di parlare in pubblico)....

 

Vuoi migliorare le tue capacità di public speaking?

 

Parlare in pubblico 

 

 

 

 

 

 

La Vendetta di Montezuma